Santa Caterina di Alessandria – Un po’ di Pane Spirituale per Camminare in Cristo – mercoledì 25 novembre 20

0
459 views
CONDIVIDI:

Mercoledì, XXXIV Tempo Ordinario – Santa Caterina di Alessandria – PRIMA LETTURA Ap 15,1-4 – Dal Salmo 97 (98) – VANGELO Lc 21,12-19

Riflessione quotidiana al Vangelo per camminare in Cristo: «Grandi e mirabili sono le tue opere, Signore Dio onnipotente; giuste e vere le tue vie, Re delle genti!». Oggi possiamo dedicare il tempo della nostra riflessione alla contemplazione delle opere compiute da Dio. Nel silenzio del nostro cuore passiamo in rassegna le meraviglie di Dio, il suo amore per ciascuno di noi, i suoi disegni di salvezza, la sua misericordia dinanzi alla fragilità della nostra coscienza, la libertà con cui ci ha concesso di corrispondere al suo amore. E poi nel profondo del nostro intimo, glorifichiamolo per la sua opera di redenzione operata a nostro vantaggio, per la sua incarnazione, morte e risurrezione, per il posto pensato e preparato apposta per noi. Non smettiamo di rendergli gloria, di innalzare a lui il nostro grazie, di unirci al canto dei redenti e degli angeli in Paradiso, e continuiamo a pensare agli innumerevoli doni della sua grazia: il dono della sua Parola, della Chiesa, dei Sacramenti. Il dono del Pane del cielo con cui ci cibiamo diventando una sola cosa con lui. Il dono della carità reciproca. Il dono dello Spirito Santo che ci ha innestato in Dio, che ci fa crescere in Dio e che a Dio ci conduce nella luce e nella pace della gloria divina. Non finiremmo mai di lodarlo e benedirlo! E in realtà questo è e sarà il Paradiso: sciolti da ogni vincolo terreno, senza più pianto o lutti, scioglieremo il nostro eterno canto dei redenti, con la Vergine, i santi e gli angeli, a colui che regna in eterno.

Pane di oggi: Il mio cuore ti magnifica, o Dio, la mia vita canta inni a te, o mio Signore! Chi ha mai potuto comprendere la grandezza delle tue opere, le meraviglie che compi per noi? Tu solo sei degno di ogni lode e onore. A te la gloria, Signore, mio tutto!
Azione: Devo dedicarmi spesso alla preghiera di lode, glorificando e ringraziando Dio per tutto ciò che ho, per ogni suo dono.

fonte: http://www.madredellaparola.it/?page_id=1

Santa Caterina di Alessandria by Italian School-Tuscan (17) on artnet

Nata da stirpe reale, fu dotata dalla natura di un ingegno e di una bellezza così rara, che era stimata la più fortunata giovane della città. Ammaestrata in tutte le scienze, ma soprattutto nella filosofia dai più celebri retori, seppe innalzare il suo intelletto al disopra delle cose materiali, e dalle creature ascendere al Creatore.

Perciò, appena senti parlare della religione di Cristo, il suo acuto ingegno aiutato dalla grazia di Dio comprese che essa era la vera, e l’avrebbe abbracciata subito, se alcuni legami terreni non le avessero impedito il passo decisivo. Ma il Signore, che la voleva sua sposa, affrettò il suo ingresso nello stuolo delle candide colombe a lui consacrate. Compresa dell’amore che il Signore nutriva per lei, si fece battezzare, dedicandosi totalmente alla beneficenza ed alla istruzione dei pagani.Fu quindi affidata ad alcuni filosofi pagani perché la convincessero d’errore, ma ella riuscì a condurli alla vera religione.

PREGHIERA. O Dio, che desti la legge a Mosè sul Monte Sinai e nello stesso luogo per mezzo dei tuoi Angeli collocasti miracolosamente il corpo della tua santa vergine e martire Caterina, fa’ che per intercessione di lei possiamo giungere al monte eterno che è Cristo.

fonte: https://www.santodelgiorno.it

CONDIVIDI:



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here