S. Giovanni M. Vianney – Un Po’ di PANE Spirituale per Camminare in CRISTO martedì 4 agosto 20

1
185 views
CONDIVIDI:

Martedì, XVIII Tempo Ordinario – S. Giovanni M. Vianney – PRIMA LETT. Ger 30,1-2.12-15.18-22 – Salmo 101 (102) – VANGELO Mt 15,1-2.10-14

Riflessione quotidiana per camminare in Cristo: «Ciò che esce dalla bocca, questo rende impuro l’uomo». Quando facciamo il nostro esame di coscienza, siamo pronti a far emergere e sottolineare quei peccati commessi durante la giornata. Ne chiediamo perdono e propiniamo di confessarli sacramentalmente il prima possibile. Nel contempo chiediamo la grazia di non più commetterne, emettendo il fermo impegno di fuggire le occasioni di peccato, di convertire il nostro cuore e di cambiare atteggiamenti, parole, sentimenti e quant’altro non sia conforme alla volontà divina. In altre parole, diciamo che l’esercizio assiduo e costante dell’esame di coscienza, indispensabile per mantenere ordine nella nostra vita spirituale e sociale, serve per evidenziare e togliere tutto ciò che rende impuro il nostro cuore. Ma c’è un pericolo costante: quello della giustificazione. Questo avviene quando ammettiamo il peccato, sì, ma lo addebitiamo alle circostanze esterne, per cui, ad esempio, parliamo male del prossimo, ma prontamente affermiamo che ciò è avvenuto perché mi sono trovato in un contesto di amiche, che il discorso non l’ho iniziato io, che in fondo non ho aggiunto nulla a quello che già si sapeva, ecc… Morale della favola? Il peccato che mi rende impuro è colpa degli altri. Gesù invece ribadisce che ciò che ci rende impuri non sono le circostanze esterne, ma quello che scegliamo di dire, di fare, di compiere. Quanto viene da cuore ed esce dalla bocca (paro-lacce, giudizi, ecc…) o si trasforma in azione o in omissione, questo ci rende impuri e rende necessaria la confessione e la conversione. Se pecco è perché scelgo liberamente di peccare.

Vangelo (24 gennaio) Oggi si è compiuta questa Scrittura

Pane di oggi: O Dio, illumina la mia coscienza perché possa riconoscere il mio peccato e, con la tua grazia, fare propositi di conversione.
Starò attento, purificandolo, a tutto che esce dal mio cuore.

fonte: http://www.madredellaparola.it/?page_id=11

CONDIVIDI:



1 COMMENTO

  1. Un amico mi manda sul mio cellulare la vostra rubrica giornaliera ,Desidero ricevere se è possibile ,tutti i giorni i vostri commenti Un po’ di pane Spirituale per camminare con Cristo , Grazie mille

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here