San Gaudioso – Un po’ di Pane Spirituale per Camminare in Cristo – martedì 27 ottobre 20

0
73 views
CONDIVIDI:

Martedì, XXX Tempo Ordinario – San Gaudioso – PRIMA LETTURA Ef 5,21-33 – Dal Salmo 127 (128) –

VANGELO Lc 13,18-21

Riflessione quotidiana al Vangelo per camminare in Cristo: «… l’uomo lascerà il padre e la madre e si unirà a sua moglie e i due diventeranno una sola carne». “Il matrimonio è un segno prezioso, perché quando un uomo e una donna celebrano il sacra-mento del Matrimonio, Dio, per così dire, si rispecchia in essi, imprime in loro i propri lineamenti e il carattere indelebile del suo amore. Il matrimonio è l’icona dell’amore di Dio per noi. Anche Dio, infatti, è comunione: le tre Persone del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo vivono da sempre e per sempre in unità perfetta. Ed è proprio questo il mistero del Matrimonio: Dio fa dei due sposi una sola esistenza. Questo comporta conseguenze molto concrete e quotidiane, perché gli sposi, in forza del Sacramento, vengono investiti di una vera e propria missione, perché possano rendere visibile, a partire dalle cose semplici, l’amore con cui Cristo ama la sua Chiesa, continuando a donare la vita per lei… Dopo l’amore che ci unisce a Dio, l’amore coniugale è la più grande amicizia. È un’unione che possiede tutte le caratteristiche di una buona amicizia: ricerca del bene dell’altro, reciprocità, intimità, tenerezza, stabilità, e una somiglianza tra gli amici che si va costruendo con la vita condivisa. Però il matrimonio aggiunge a tutto questo una esclusività indissolubile, che si esprime nel progetto stabile di condividere e costruire insieme tutta l’esistenza… Chi è innamorato non progetta che tale relazione possa essere solo per un periodo di tempo, chi vive intensamente la gioia di sposarsi non pensa a qualcosa di passeggero… i figli non solo desiderano che i loro genitori si amino, ma anche che siano fedeli e rimangano sempre uniti”. (Papa Francesco, Amoris Laetitia 121.123)

Pane di oggi: Che ogni famiglia, o Signore, diventi riflesso del tuo amore.
Azione: La mia casa diventi sempre più una piccola Chiesa domestica.

fonte: http://www.madredellaparola.it/?page_id=1

CONDIVIDI:



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here