San Nicola da Tolentino – Un po’ di Pane Spirituale per Camminare in Cristo – Giovedì 10 settembre 20

0
197 views
CONDIVIDI:

Giovedì, XXIII Tempo Ordinario – S. Nicola da Tolentino – PRIMA LETTURA 1Cor 8,1b-7.11-13 – Dal Salmo 138 (139) – VANGELO Lc 6,27-38

Riflessione quotidiana al Vangelo per camminare in Cristo: «Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso. Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e sarete perdonati». Essere misericordiosi significa essere e agire come il Padre nostro celeste. Egli, non ha guardato il torto subito col nostro peccato, non ha tenuto conto del tradimento cui lo abbiamo sottoposto, non ha considerato l’ingratitudine da noi mostratagli. Ma ci ha amati, ci ha donato il Figlio e con lui ogni altra cosa. Ci ha inviato lo Spirito Santo per la nostra santificazione. Ci ha ammessi alla comunione perfetta con lui in Cristo Gesù. Cosa significa dunque per noi essere misericordiosi? Significa non agire in base a come gli altri agiscono con noi, e quindi agire ricercando solo ciò che è buono e giusto, senza giudicare, senza distinguere tra chi merita e chi no, senza tenere conto del male che gli altri ci possono fare. Anzi in ogni cosa dobbiamo cercare il massimo bene per tutti, anche per i nemici e i persecutori, donando senza misura, come Dio ha donato a noi ricolmandoci di ogni cosa. Significa agire per il bene e l’edificazione di tutti, come ci ricorda anche san Paolo a proposito del mangiare le carni immolate. Il problema per alcuni era se mangiarle o no, ma per l’Apostolo il problema era solo uno: non scandalizzare il fratello, accompagnarlo nella debolezza della fede, attendere che il prossimo cresca e si fortifichi nella fede. In poche parole, abbiamo un solo metro: l’amore. È il metro che Dio usa con noi ed è il metro che siamo chiamati ad usare verso ogni nostro fratello.

Vangelo (24 gennaio) Oggi si è compiuta questa Scrittura

Pane di oggi: Grazie Gesù, perché mi ami, perché mi doni non in base ai miei meriti ma in forza del tuo amore. Che io possa amare come te, donarmi come te, senza attendere nulla, solo per amore.
Gesù sia il mio Modello, il Maestro, la Guida della mia vita.

fonte: http://www.madredellaparola.it/?page_id=110

San Nicola da Tolentino

CONDIVIDI:



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here