Dedic. Basilica S. Maria Magg. – Un Po’ di PANE Spirituale per Camminare in CRISTO mercoledì 5 luglio 20

0
213 views
CONDIVIDI:

Mercoledì, XVIII Tempo Ordinario – Dedic. Basilica S. Maria Magg. – PRIMA LETTURA Ger 31,1-7 – Salmo Ger 31,10-13 – VANGELO Mt 15,21-28

Riflessione quotidiana per camminare in Cristo: «Allora i suoi discepoli gli si avvicinarono e lo implorarono: esaudiscila, perché ci viene dietro gridando». Il testo evangelico riportato pone diverse difficoltà: anzitutto la richiesta dei discepoli, tradotta con “esaudiscila”, letteralmente è “allontanala” che può essere inteso sia come un “esaudiscila e quindi permettile di tornare a casa”, ma anche, se vogliamo dare una versione un po’ più cattiva, con “cacciala via” in quanto le sue urla forse disturbavano l’idillio dei discepoli col Maestro. Ma in questo momento, noi siamo chiamati non a fare analisi del testo ma a contemplare tale scena: le urla sono di una madre addolorata, il Signore sembra non voler intervenire, intervengono invece i discepoli (a favore o contro, come detto sopra), a questo punto Gesù si rivolge alla donna e, provatane la fede, l’esaudisce. Quali insegnamenti trarre? Anzitutto, anche se Dio sembra “sordo” non stanchiamoci di bussare alla porta del suo cuore. Se sappiamo di un dolore, una preghiera di qualcuno, interveniamo presso il cuore di Dio affinché si muova a compassione. Se vediamo che Dio mette alla prova la nostra fede, perseveriamo con costanza, invocando l’aiuto e il sostegno dello Spirito Santo. Infine, accostiamoci al Signore con fede, perché la grazia sarà ottenuta in funzione e in misura della nostra fede.
Pane di oggi: Il tuo silenzio, o Dio, non è indifferenza ma attesa. Attendi che possiamo noi sentire il dolore dei fratelli e intervenire in loro soccorso; attendi che il dolore si trasformi in fede, che le urla diventino preghiera fiduciosa, che la richiesta si trasformi in grazia. Donaci il tuo Santo Spirito perché possiamo ottenere perseveranza nella prova, fede nella preghiera, attenzione verso il prossimo, desiderio che si compia sempre la tua volontà.
Sarò attento al grido dei fratelli e intercederò per loro.

fonte: http://www.madredellaparola.it/?page_id=11

CONDIVIDI:



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here