S. Ottavio – Un po’ di Pane Spirituale per Camminare in Cristo – venerdì 20 novembre 20

0
153 views
CONDIVIDI:

Venerdì, XXXIII Tempo Ordinario – S. Ottavio – PRIMA LETTURA Ap 10,8-11 – Dal Salmo 118 (119) – VANGELO Lc 19,45-48

Riflessione quotidiana al Vangelo per camminare in Cristo: «Presi quel piccolo libro dalla mano dell’angelo e lo divorai; in bocca lo sentii dolce come il miele, ma come l’ebbi inghiottito ne sentii nelle viscere tutta l’amarezza». Anche questa visione ci riporta ad un profeta dell’Antico Testamento: anche Ezechièle è invitato da Dio a mangiare un rotolo contenente la sua Parola (Ez 3,1-4). E così anche Geremìa che afferma: «Quando le tue parole mi vennero incontro, le divorai con avidità; la tua parola fu la gioia e la letizia del mio cuore» (Ger 15,16). Anche il salmista prega dicendo: «Quanto sono dolci al mio palato le tue promesse, più del miele per la mia bocca. Apro anelante la mia bocca, perché ho sete dei tuoi comandi» (Sal 119 [118],103.131). Sì, il Signore ci chiama a gustare e vedere quanto è buono, quanto dolci sono le sue parole, ma non nasconde anche l’amarezza che essa produce nelle visceri. È l’amarezza della persecuzione provocata dalla verità contenuta nella Parola; è l’amarezza dell’incomprensione che incontra chi parla la lingua di Dio e non del mondo. Gesù in tutta la sua vita dovrà sorbire l’amarezza di questo calice, in quanto luce e segno di contraddizione, per la parola annunciata e confermata dai segni. Ma la Parola rimane dolce perché dona pace, sazia ogni aspettativa, riempie di ogni dono celeste.

Pane di oggi: Quanta grazia nella tua Parola, o mio Signore, quanta pace nel lasciarsi guidare da lei. Come Maria mi dichiaro e desidero essere servo della tua Parola perché si compia in me secondo la tua volontà. Sia essa a guidare come lampada i miei passi, sia essa a nutrire e guarire le mie infermità. La tua Parola libera e dona salvezza. La tua Parola edifica e dona sapienza. Che io non gusti altri cibi, che io non ricerchi altre parole se non le tue. Tu solo, Signore, hai parole di vita eterna: a te ogni gloria!
Azione: Mi sazierò ogni giorno dell’abbondanza della Parola di Dio.

fonte: http://www.madredellaparola.it/?page_id=1

CONDIVIDI:



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here