Dio… deve essere trovato in tutte le cose, perché siamo chiamati ad essere missionari e riconciliatori fraterni

0
196 views
CONDIVIDI:

Oggi ci ritroviamo in una cultura mondana centrata egocentricamente sulla riuscita, sul consumismo, sulla vita comoda, in un mondo che premia il prestigio, il potere, l’autosufficienza.

… ciascuno secondo il proprio talento animerà  i fratelli che DIO ha messo al fianco, alla devozione e alla preghiera.

Vi sono varie cose che dobbiamo comprendere, tuttavia, sulla perspicuità della Scrittura, per non cadere in errore.

Ebbene, il primo modo sbagliato è quello di permettere alla sua novità o alla sua modernità di determinare la sua autenticità.

La seconda prova relativa al modo sbagliato di provare i falsi profeti è l’inganno di presumere sempre che se un insegnamento si diffonde molto tra la gente è perché è giusto. “Molti li seguiranno nella loro dissolutezza” dice Pietro. I falsi profeti sorgeranno tra di voi, avverte, e attireranno le genti, “molti li seguiranno nella loro dissolutezza.”

“Nessuno oramai crede più alla Bibbia, nessuna persona di cultura, istruita, ci crede; prova solo a guardare le masse di persone che stanno fuori dalle chiese!” Quindi si presume che il cristianesimo sia sbagliato solo perché la maggioranza ha sempre ragione! Questa è una posizione infantile e sciocca tanto da non essere degna di alcuna considerazione.

Pregare, pregare sempre, pregare insieme…

Fede: abitudine al grido - La penna di Manu

… questo ci aiuta al discernimento, cioè quella capacità di percepire dove opera lo Spirito di Dio, lo spirito evangelico, lo Spirito di Cristo: nelle situazioni, nelle decisioni, negli avvenimenti, nei problemi. E di percepire dove invece opera lo spirito di Satana, lo spirito di menzogna, lo spirito di inganno, lo spirito di amarezza, lo spirito di confusione. Il discernimento è indispensabile per chi ha delle responsabilità. Chi deve fare delle scelte di vita pastorali, apostoliche, sociali ha un grandissimo bisogno di questo discernimento per capire dove opera lo Spirito di Cristo e dove inganna lo spirito di Satana: qui c’è del giusto, qui c’è sacrificio evangelico, qui c’è santità, qui c’è obbedienza sincera: qui invece c’è falsità, furbizia, qui c’è apparenza, qui c’è millantato credito, qui ci sono cose che sembrano buone, ma in realtà suonano male.

Dio parla agli uomini e gli uomini parlano a Dio tramite suo figlio il Signore Gesù.

La preghiera è un incontro personale con il Signore… come ?

Scegli un tempo e un luogo che aiuti a questo incontro.

1. PRESENZA. Mi metto in presenza del Signore mendicando il dono della preghiera e della concentrazione. Chiedo al Signore che tutte le mie energie convergano verso questo incontro. Penso con quanto amore mi sta conoscendo e guardando in questo momento. Poi:
– “Composizione guardando il luogo”: utilizzo la mia immaginazione per farmi una “icona interiore” della scena che sto per meditare.
– “Chiedo ciò che voglio e desidero”: entro in relazione diretta col Signore chiedendo un dono ben preciso, in una formulazione che posso ripetere spesso.

2. MEDITAZIONE. Leggo e rileggo il brano. Mi fermo dove una parola mi colpisce, dove “trovo gusto”, senza fretta di andare avanti. “Non è il tanto sapere che riempie e soddisfa l’anima ma il sentire e gustare le cose interiormente”. Sulla parola che mi colpisce metto in moto la mia memoria (che cosa mi ricorda?), la mia intelligenza (che cosa mi fa capire?), la mia volontà (che desideri fa nascere in me?).

3. COLLOQUIO. Parlo col Signore “come un amico parla con l’amico”. E non ho paura di “versare” in Lui tutta la mia “morte” del cuore affinché Lui versi in me la sua vita. E’ la “conversazione”.

REVISIONE. Dopo la preghiera, in un altro luogo, ripercorro per alcuni minuti il suo andamento. Mi chiedo come è andato il metodo, che parola mi ha colpito di più, e cerco di dare un nome ai sentimenti che mi hanno attraversato.

… piccolo spunto, di metodo, di aggancio per dialogare con il Signore Gesù.

Fonte: mikpi  da: https://gesuiti.it

CONDIVIDI:



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here