L’industria dell’acciaio firma la Carta per la Costruzione Sostenibile

1
5.920 views
fonte da:www.constructalia.com        

La carta per la costruzione sostenibile del network europeo dell’acciaio contiene le indicazioni strategiche sulla sostenibilità del settore della costruzione in acciaio in Europa, ed è stata sviluppata dal network indipendente per la promozione dell’acciaio nella costruzione (Independent Promotion Organizations for steel construction (IPOs) Steel Network)

Su invito del network IPO, l’organizzazione europea per la promozione dell’acciaio nella costruzione, i maggiori rappresentanti europei e mondiali del settore si sono incontrati lo scorso 27 settembre 2010 a Bruxelles per la cerimonia durante la quale è stata firmata la Carta per la Costruzione Sostenibile.

Tale carta traduce in pratica la volontà e il desiderio di lavorare congiuntamente e mantenere un dialogo costruttivo tra tutti gli attori del settore della costruzione in acciaio, al fine di concordare una strategia che promuova le più efficaci misure legate alla sostenibilità, che ottimizzi la ricerca e le informazioni sulle applicazioni dell’acciaio per la costruzione sostenibile e faccia un uso migliore del potenziale di riciclo e riutilizzo delle strutture e dei componenti in acciaio.

I firmatari di questa carta sono i leader di:

• worldsteel, l’associazione internazionale delle industrie del ferro e dell’acciaio

• Eurofer, la confederazione europea delle industrie del ferro e dell’acciaio

• ECCS e Eurometal, le confederazioni europee delle aziende che lavorano l’acciaio e i rivenditori di acciaio

• Le principali compagnie europee che producono ferro e acciaio: ArcelorMittal, Dillinger Hütte, Duferdofin Nucor, Ferrosider, Gruppo Beltrame, Marcegaglia, Ruukki, Salzgitter, SSAB, Stefana, Tata Steel, Tenaris,

• Euro Inox, l’associazione europea per lo sviluppo dell’acciaio inossidabile

• IPO Steel Network, che racchiude tutte le principali organizzazioni indipendenti per la promozione dell’uso dell’acciaio, tra cui bauforumstahl (DE), Bouwen met Staal (NL), ConstruirAcier (FR), Infosteel (BE-LU), Fondazione Promozione Acciaio (IT), SBI (SE) and SZS (CH)

Questa carta è un importante strumento per la lotta contro il riscaldamento globale e si inserisce perfettamente nella nuova strategia europea adottata lo scorso giugno dal Consiglio Europeo, e intende stimolare tre tipi di sviluppo:

• una crescita intelligente (sviluppando una economia basata sulla conoscenza e l’innovazione);

• una crescita sostenibile (promuovendo una economia più efficiente dal punto di vista delle risorse, più verde e più competitiva);

• una crescita inclusiva (che favorisca una economia ad alto impiego che possa portare a sua volta a una coesione economica, sociale e territoriale su larga scala).

La carta sottolinea una serie di raccomandazioni sotto forma di azioni:

– sviluppare uno spirito dinamico di cooperazione tra i diversi attori che producono, progettano, studiano, sviluppano, supervisionano, servono e mantengono le strutture

– aumentare la consapevolezza tra i vari stakeholder riguardo le soluzioni più rilevanti e efficaci che l’acciaio offre da un punto di vista ecologico, sociale, estetico ed economico

– promuovere il riciclo dell’acciaio

– promuovere il riutilizzo dei componenti in acciaio

– disseminare l’informazione sul corretto design strutturale

– assicurare un adeguato training a progettisti e costruttori

– migliorare l’immagine delle compagnie e delle aziende

– cooperare nella ricerca verso lo sviluppo di prodotti sostenibili

– dare un’ampia visibilità agli avanzamenti che sono stati fatti finora nel campo delle applicazioni sostenibili dell’acciaio

I molteplici usi dell’acciaio e delle sue leghe incontra le varie necessità umane dell’abitare e del costruire e può migliorare la qualità della vita in molti campi: nella residenza e nella costruzione, ma anche nei trasporti, nell’ingegneria meccanica, nella distribuzione di acqua e cibo, nelle applicazioni elettriche e domestiche, nelle attrezzature mediche, elettroniche, delle telecomunicazioni, nell’industria aerospaziale, nella generazione dell’energia e nelle installazioni per i trasporti etc.

La domanda dell’acciaio si manterrà comunque alta anche a lungo termine per incontrare la crescita economica e demografica mondiale.

L’industria europea del ferro e dell’acciaio e il settore della costruzione in acciaio è comunque un partner indispensabile per l’economia di domani. Per questo motivo, tali attori devono incorporare alcune misure per contrastare il cambiamento climatico e per rispettare le strategie riguardo l’energia, l’ambiente e il trasporto sostenibile e essere coerenti con le politiche economiche e d’uso delle risorse non rinnovabili.

A livello di produzione, l’industria europea del ferro e dell’acciaio sta assumendo una propria responsabilità riguardo la riduzione del consumo di energia e l’emissione di anidride carbonica al minimo. Essa ha già tagliato tale emissione di oltre il 20% tra il 1990 (anno di riferimento per il protocollo di Kyoto) e il 2005. Per continuare la sfida che si prospetta nei prossimi anni, si stanno conducendo nuovi programmi di ricerca come l’ Ultra Low CO2 Steelmaking (ULCOS).

Grazie ai progressi nel settore dell’acciaio, la costruzione in acciaio si configura come una tecnologia applicativa sostenibile e ampiamente utilizzata per lavori pubblici, per la realizzazione delle strutture portanti degli edifici, per il rinforzo di quelli esistenti, per la costruzione di solai, facciate e altri lavori strutturali, per le coperture, la partizione degli spazi, l’interior design etc.

L’acciaio si adatta ai requisiti attuali per combinare una libertà creativa oggi sempre più richiesta con l’efficienza costruttiva, in particolare offrendo diversi vantaggi:

– prefabbricazione, continuo controllo della qualità, precisione, controllo del cantiere e delle fasi costruttive, assemblaggio a secco etc.

– facilità di assemblaggio con tempi di realizzazione più brevi e un più rapido ritorno dell’investimento

– leggerezza costruttiva, lunghezze e interassi maggiori nelle strutture, risparmio di materiale, maggior utilizzo della superficie calpestabile e maggior luminosità degli spazi

– flessibilità interna degli spazi e maggiore adattabilità, possibilità di allargamento e estensione dell’altezza degli edifici

– facilità di smontaggio e possibilità di riutilizzo dell’intera struttura o dei suoi componenti strutturali

– forza e resistenza per un lungo periodo di utilizzo, con facile manutenzione. L’acciaio esposto agli agenti atmosferici è protetto in maniera efficace mediante appositi trattamenti superficiali e alcuni tipi di acciaio inossidabile o autopatinabile non richiedono alcun trattamento protettivo

– adattamento alla costruzione di edifici “passivi” o caratterizzati da alta efficienza energetica mediante utilizzo di sistemi strutturali e di solaio industrializzati e con un efficace isolamento termico e acustico, una corretta ventilazione e illuminazione

– costruzione di impianti ad energia rinnovabile utilizzando il vento e l’energia del sole, tetti verdi e facciate.

– Uso efficace delle soluzioni tecnologiche più avanzate per lo sviluppo di speciali acciai ad alta resistenza, per la progettazione, modellazione e produzione mediante il supporto di macchine, per lo sviluppo di rivestimenti basati sulle nanotecnologie con funzione attiva per la sostenibilità etc.

– Inoltre, l’acciaio riutilizzato ha il vantaggio di non perdere, nel procedimento di riciclo, le sue proprietà strutturali e di resistenza. Può anche essere migliorato nelle sue caratteristiche e ciò permette di contribuire in maniera significativa al risparmio delle risorse naturali per le future generazioni

L’acciaio offre numerosi vantaggi per il raggiungimento della sostenibilità costruita, con un elevato libello di protezione e crescita dell’economia, dell’ambiente e della salute. Ogni giorno questo materiale naturale, riciclabile, riciclato, sostenibile e dalle elevate prestazioni, che non ha rischi per la salute, dimostra le sue potenzialità in tutte le più innovative soluzioni di successo nel settore della costruzione, adattandosi a tutte le diverse condizioni d’uso. Questo potenziale rende l’acciaio un materiale indispensabile per lo sviluppo sostenibile.

IPO Steel Network è il network europeo delle organizzazioni indipendenti per la promozione dell’uso dell’acciaio nel settore delle costruzioni. Ogni organizzazione nazionale è supportata principalmente dai suoi membri appartenenti all’industria del ferro e dell’acciaio, a imprese costruttrici, studi di architettura e ingegneria, istituti di ricerca e università di architettura e ingegneria così come da molti studenti. Le associazioni nazionali organizzano eventi, concorsi per professionisti e studenti, corsi di aggiornamento, seminari e visite in cantiere, pubblicano riviste di architetture e forniscono supporto ai membri.

Tutti i membri dell’IPO Steel Network hanno dichiarato la loro intenzione di cooperare insieme e di condividere le informazioni per supportare le strategie europee e rendere più vasti e efficaci gli sforzi per la promozione dell’uso dell’acciaio.

Infosteel è uno dei membri fondatori del network europeo a cui aderiscono le seguenti associazioni nazionali: >>bauforumstahl (DE), Bouwen met Staal (NL), ConstruirAcier (FR), Fondazione Promozione Acciaio (IT), Infosteel (Staalinfocentrum / Centre Information Acier) (BE-LU), Stahlbau Zentrum Schweiz / Centre Suisse de la Construction Métallique (CH), Stålbyggnadsinstitutet – SBI (SE).



1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO