L’ALBERO PIU’ VECCHIO DEL MONDO

1
2.141 views

L'hotel più vecchio del mondo

L’ospitalità in Giappone è una tradizione molto antica, i cui riti rimasti immutati nei secoli sono in grado di affascinare i visitatori occidentali. Non a caso, il più antico albergo nel mondo si trova proprio in Giappone e in 1300 anni non ha mai cessato l’attività. Da 46 generazioni è gestito sempre dalla stessa famiglia.

UN HOTEL DA GUINNESS – L’hotel si chiama Hoshi ed è un «ryokan», cioè un albergo tradizionale giapponese in provincia di Ishikawa nella regione di Hokuriku. Fondato nel 718, è l’hotel più antico del mondo ancora in attività e in quanto tale è stato inserito nel Guinness dei primati. Ha cento camere in stile giapponese, un residence privato per gli ospiti e bagni all’aperto alimentati da una sorgente bollente. BAGNI CALDI SOTTO

LA NEVE – Grazie alle elevate temperature raggiunte dall’acqua, che scaturisce dalle cavità sotterranee, è possibile fare il bagno all’aperto anche in inverno, in un panorama completamente innevato. La prima volta in cui la sorgente bollente è scaturita dalla terra è stato appunto 1.300 anni fa. La storia millenaria dell’albergo giapponese è iniziata con il gran maestro del buddismo Taicho Daishi, che per primo ha scoperto la sorgente.

I RITUALI GIAPPONESI – Chi si reca all’Hoshi Ryokan compie un viaggio in una dimensione incontaminata dove l’Occidente non ha mai fatto breccia, immergendosi nei più rigorosi rituali di vita giapponesi: laghetti popolati di pesci, alberi di pesco, le grandi finestre dai vetri opachi, tempietti votivi, i fiori disposti con l’arte dell’ikebana e magnifici tappeti. All’arrivo il nuovo ospite viene rivestito con un «Yukata», il tradizionale kimono di cotone giapponese e viene condotto alla cerimonia del tè.

IL BAGNO DEL MATTINO – I Ryokan, la tipologia di alberghi cui appartiene l’Hoshi, sono un’istituzione in Giappone: di solito sono dotati di camere con tatami, bagni comuni e altre aree aperte a tutti dove i visitatori possono indossare la Yukata, dopo che questa è stata immersa due volte nella sorgente di acqua bollente. I pasti sono tutti basati sui menu giapponesi e da assaporare serviti nelle camere. Suggestivo il rituale del bagno del mattino, immersi nella vasca del giardino riempita dall’acqua calda della sorgente.

FONTE: il sussidiario.it



1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO