CRISI ECONOMICA,vivere da topi in casa propria

0
1.657 views
Jc – venerdì, 1 ottobre 2010 – 13:59

Un appartamento in una ambitissima zona di Roma a 50mila euro. Se siete convinti che si tratti di un’offerta da prendere al volo, aspettate di sapere le dimensioni dell’immobile: 5 metri quadrati. Praticamente una tenda canadese. Al costo però di 10mila euro al metro quadro.

A raccontare la bizzarra vicenda è stato Il Giornale, in un articolo intitolato “A Roma adesso si vive come topi. In vendita casa di 5 metri quadrati”. La scoperta è avvenuta grazia a un curioso annuncio, affisso in piazza di Sant’Ignazio: “Pantheon Mini-garconniere 5 mq 50.000 euro”. Zona di certo prestigiosa e ambita: tra il Pantheon, piazza Venezia e via del Plebiscito, a poche decine di metri da Palazzo Grazioli, dimora romana di Silvio Berlusconi. Ma basta questo per accettare di vivere nell’ex gabbiotto di una portineria?

La giornalista de Il Giornale Emanuela Fontana, che ha avuto modo di visitarlo, ha dipinto un quadro efficace dell’appartamento, incubo di ogni claustrofobico.
Ma partiamo con una buona notizia: c’è la finestra. Solo che per aprirla bisogna salire sul letto. La vista? Non proprio panoramica: un anfratto accanto al portone.
Con un paio di passi si raggiunge qualsiasi punto dell’abitazione. Un paravento chiude la zona “bagno” (wc e lavandino con doccetta su piano rialzato da uno zoccoletto) e una scaletta porta al letto.
La casa è un’ex guardiola di portinaio, per il catasto un locale-ripostiglio, che il proprietario ha avuto quasi in omaggio con l’acquisto di tre   appartamenti.

Nonostante le dimensioni da confessionale, l’appartamento risulta appetibile. “Cinquantamila euro…qui non si compra nemmeno un garage!” è stato uno dei commenti dei potenziali acquirenti. E negli anni, gli affittuari sembra non siano mancati: un bancario, un guardiano di notte, un orafo, una coppia di gay. Canone massimo, 300 euro al mese.

Viene spontaneo domandarsi se l’appartamento di Roma riuscirà a entrare nel Guinness dei Primati come il più piccolo alloggio al mondo. E chissà che un simile titolo non ne faccia aumentare ulteriormente il valore e il numero di aspiranti compratori.



Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO