CASA SOLLIEVO DELLA SOFFERENZA l’ospedale di Padre Pio

1
8.881 views
SAMSUNG DIGITAL CAMERA

L’Ospedale di San Pio, origine.

1940 Costituzione del primo comitato. Padre Pio dà il nome all’Opera: Casa Sollievo della Sofferenza. Mario Sanvico. Guglielmo Sanguinetti. Carlo Kisvarday.

1946 Costituzione della società per iniziare i lavori.

1947 Inizio dei lavori.

1954 Inaugurazione del Poliambulatorio, comprendente: il pronto soccorso, il laboratorio d’analisi cliniche, la medicina generale, l’odontoiatria, la pediatria. Il dottor Luigi Pancaro, primo medico stabile della casa, istituisce la Banca del Sangue.

1956 Inaugurazione della Casa Sollievo, comprendente: la Chirurgia generale e l’Urologia, con due sale operatorie; la Medicina con annessa la Cardiologia; l’Ortopedia e Traumatologia; la Pediatria; l’Ostetricia-Ginecologia con sala operatoria autonoma e sala parto; la Radiodiagnostica e terapia fisica; i Laboratori d’indagine clinica e il servizio trasfusionale. I letti disponibili erano 250. Il Poliambulatorio comprendeva i servizi chirurgico, medico, ostetrico-ginecologico, pediatrico, ortopedico, odontoiatrico, odontostomatologico, oculistico e il pronto soccorso con la guardia medica permanente. L’attività comprendeva i servizi delle centrali termica ed elettrica, della lavanderia e stireria, delle cucine. La Casa già da allora disponeva di una azienda agricola che forniva latte, uova, pollame, olio.
Clinici illustri si resero disponibili come consulenti: Valdoni (Chirurgia generale e Cardiochirurgia), Cassano (Medicina), Bacialli (Ostetricia), Marino Zuco (Ortopedia), Salvioli (Pediatria), Toniolo (Radiologia).

1958 Padre Pio dà il via ai nuovi lavori, che cominciano il 3 giugno. Viene posta la prima pietra di una nuova ala che permise di collocare la Pediatria e l’Ortopedia in ambienti del tutto nuovi, e di espandere la Medicina; nuovi ambienti anche per la e la sala riunioni. Viene aperto il reparto di Otoiatria. In ottobre viene aperta la scuola convitto.

1968 Alla morte di Padre Pio, l’ospedale disponeva di 600 posti letto.

1969 Viene posta la prima pietra del nuovo ampliamento per la nuova Ostetricia e la nuova Pediatria.

1971 La Casa Sollievo è classificata come ospedale provinciale.

1973 Viene inaugurata la nuova ala dell’ospedale che permette una nuova sistemazione della Pediatria e della Ostetricia-Ginecologia. Successivamente dal reparto di Medicina generale, comprendente la sezione di malattie infettive e la Geriatria, si distaccano e diventano autonome la Gastroenterologia (aperta nel giugno 1977) e la Ematologia (inaugurata il 29 aprile 1978). Dalla Radiologia si distacca la Medicina Nucleare.

1978 Viene aperto il reparto di Oculistica.

1979 Inaugurata la Nefrologia, con il servizio di emodialisi, e la Dermatologia.

1980 Apertura dell’unità di Rianimazione. La Casa Sollievo è classificata come ospedale regionale.

1981 Il cardinale Agostino Casaroli, Segretario di Stato, inaugura il nuovo Poliambulatorio. Nello stesso anno viene attivata la nuova Farmacia e posta la prima pietra per l’ampliamento della scuola convitto.

1984 Nuove realizzazioni: il servizio di Medicina Nucleare e la Radioterapia; il servizio di Istologia Patologica, gli ampliamenti dei reparti di Dermatologia, Ostetricia e Pediatria.

1985 Inizia l’attività l’Unità Coronarica, la nuova cucina, i Centri di Medicina Sociale.

1987 Visita del Papa “Giovanni Paolo II”
Inaugurazione della statua di San Francesco posta alla sommità della Casa. Posa della  prima pietra del Poliambulatorio e della residenza per anziani Padre Pio”.

1988 Inaugurati nuovi ambienti della Radiologia.

1989 Nuove realizzazioni: la Risonanza Magnetica e nuovi ambienti della Medicina Nucleare, Cardiologia, Neonatologia.

1990 Inizia la sua attività clinica il servizio di Genetica Medica. Nello stesso anno viene attivata la nuova Sala Nido.

1991 Il cardinale Agostino Casaroli benedice i nuovi reparti e ampliamenti, riguardanti Neurochirurgia-Unità spinale, Neurologia, Oncologia, Sale operatorie -Rianimazione, Urologia, Ostetricia- Ginecologia, Pediatria, Endocrinologia. Inaugurazione della residenza per anziani “Casa Padre Pio”. La Casa Sollievo riceve la qualifica di Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico.

1995 Inaugurazione del reparto di Chirurgia Vascolare.

1996 Il cardinale Angelo Sodano, Segretario di Stato, benedice la nuova Neurologia, il laboratorio di ricerca di Genetica Medica, il reparto di Chirurgia Vascolare, gli ampliamenti dell’Otorino, della Lavanderia e degli spogliatoi del personale.

2000 Attivato il nuovo blocco operatorio-sale parto del reparto di Ostetricia-Ginecologia.

2001 Inaugurazione a Roma dell’Istituto CSS-Mendel fondato da Luigi Gedda.
Il cardinale Ersilio Tonini benedice i nuovi servizi ospedalieri: la sezione di Neuroradiologia che accoglie la prima risonanza magnetica 3 telsa installata in Italia, la Radiologia Interventistica, il nuovo Pronto Soccorso.

2002 Inaugurazione del Poliambulatorio “Giovanni Paolo II” alla presenza del cardinale Paolo Romeo

2006 50esimo dalla fondazione dell’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza.

2007 Inaugurazione dell’apparecchiatura PET-TAC

 



1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO